Salta al contenuto

Sono un Soggetto Promotore, cosa devo fare?

Dal 7 Aprile 2015 si ha accesso, una volta effettuata la registrazione al portale in qualità di Soggetto Promotore, alla compilazione online dell’allegato 3 tramite gli appositi form di inserimento. Dopo la compilazione online, Il Sistema genererà e invierà l’Allegato 3 direttamente sulla casella di posta elettronica indicata durante la fase di registrazione. Sarà esclusivamente questo l’Allegato 3 che si dovrà stampare, firmare e inviare via P.E.C unitamente alla copia del documento d’identità in corso di validità.

Quali sono i requisiti dei Soggetti Promotori?

Rientrano tra i Soggetti Promotori tutti quelli identificati dall’art. 3 della D.G.R. 158 del 29 Aprile 2014

Quali sono i tempi per procedere all’erogazione delle misure per i Soggetti Promotori?

Si ricorda che i Soggetti verranno abilitati sul Sistema Informativo previa istruttoria sulla richiesta presentata a mezzo P.E.C. da parte della Regione Calabria. Successivamente i Soggetti Promotori saranno abilitati a procedere con l’inserimento tutor, upload convenzione invio registro presenze secondo standard INPS.

Un Soggetto Promotore può essere anche Soggetto Ospitante?

Un soggetto Promotore può registrarsi anche come Soggetto Ospitante. Non è necessaria una doppia registrazione ma il Soggetto registrato come Soggetto Promotore avrà una sezione specifica disponibile attraverso l’area riservata che gli permette di candidarsi come Soggetto Ospitante. Si ricorda che per lo stesso tirocinante non è possibile essere contemporaneamente Soggetto Promotore e Soggetto Ospitante.

Cosa devo fare se ho sbagliato ad inserire alcuni dati all’interno dell’Allegato 3 compilato online?

Può capitare di compiere degli errori durante la compilazione online dell’Allegato 3 (ad esempio, inserimento errato P.IVA). In tal caso, è necessario inviare una comunicazione via email a helpgaranziagiovani@politicheattivecalabria.it segnalando l’errore e indicando il nome utente scelto al momento della registrazione e partita IVA o codice fiscale. Il servizio di assistenza provvederà a correggere gli errori segnalati. Sarà successivamente necessario inviare nuovamente l’Allegato 3. Fa comunque fede, ai fini della fase istruttoria, la data e ora di primo invio.

Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

News